Papa Alessandro VI

Alessandro VIPapa Alessandro VI (1492–1503) era uno spagnolo nato a Játiva,Valencia 1431 ca. Chiamato Rodrigo de Borja o, in italiano, Rodrigo Borgia, successore di  Innocente VIII. Fu adottato dalla famiglia dello zio materno Alfonso Borgia che fu Papa Callisto III, Rodrigo divenne cardinale (1456), poi vicecancelliere e abile amministratore nella corte papale. Borgia Cardinale ebbe quattro bambini illegittimi da una nobildonna romana, Vannozza Cattanei; fra loro i famosi Cesare e Lucrezia Borgia. Alessandro fu eletto papa dal conclave del 1492 che seguì la morte del papa Innocenzo VIII grazie alle notevoli ricchezze e alle promesse fatte al candidato avversario Ascanio Sforza. Le relazioni straniere durante il suo papato furono dominate dalla grande influenza della Francia in Italia che terminò con l'invasione di Carlo VIII nel 1494. Alessandro VI scese a patti con il sovrano offrendo libero passaggio all'esercito francese sul suolo pontificio e mise a disposizione il figlio Cesare come guida fino ai confini con il Regno di Napoli. Il figlio di Alessandro, Cesare Borgia era il principale leader in affari papali, ed enormi risorse papali furono spese nello sviluppare il potere di Cesare. Per sua figlia Lucrezia, Alessandro organizzò appropriati matrimoni. I recenti studi tendono a minimizzare l'immoralità del papa riconoscendo i suoi conseguimenti come stratega politico ed amministratore di chiesa. Nel 1493 pubblicò la bolla Inter caetera, che divideva i territori del Nuovo Mondo tra Spagna e Portogallo e inviò i primi missionari nelle Americhe. Lui fu seguito da Pio III.

 

Copyright © VaticanoTours.com